Su Articolo29 una prima riflessione di Angelo Schillaci sui Decreti attuativi ex art. 1, comma 28, L. n. 76/2016, che entreranno in vigore l’11/2/2017.

Nel segnalare, in linea generale, l’approccio del legislatore delegato, che ha lasciato, da un lato, ampia operatività alla clausola di equivalenza contenuta nel comma 20 dell’art.1, e che è intervenuto, dall’altro, cercando di assicurare alle coppie unite civilmente un trattamento “quanto più possibile modellato su quello riservato alle coppie coniugate”, l’Autore ci spiega:

  • l’intervento del legislatore sull’ordinamento dello stato civile, con la possibilità di delega da parte dell’ufficiale di stato civile, l’obbligo di indossare la fascia tricolore, la lettura dei commi 11 e 12 della legge, la dichiarazione delle parti di voler costituire una unione civile tra di loro, nonché con l’introduzione della possibilità, per il Pubblico Ministero, di opporsi alla celebrazione dell’unione civile, quando l’ufficiale di stato civile gli notifichi l’esistenza di impedimenti;
  • le innovazioni apportate alla disciplina di diritto internazionale privato, con l’esplicita differenziazione tra matrimoni celebrati tra cittadini italiani e matrimoni celebrati tra cittadini stranieri, segnalando peraltro che tale differenziazione altro non fa che aprire il varco al matrimonio same sex nel nostro ordinamento (seppur, al momento, solo se riguardante cittadini stranieri);
  • l’inserimento di una disciplina di particolare tutela degli stranieri che devono richiedere il nulla osta in paesi in cui non sia riconosciuta l’unione omosessuale o l’omosessualità sia repressa penalmente, con la sostituzione del nulla osta con un certificato di stato libero, un atto equipollente o un’autocertificazione.

Il tutto non senza un rilievo delle criticità che ancora permeano il quadro normativo.

 

Angelo Schillaci “Verso la parità di trattamento: guida alla lettura della disciplina di attuazione della legge sulle unioni civili”

 

D. Lgs. 19 gennaio 2017 n. 5 (Adeguamento delle disposizioni dell’ordinamento dello stato civile in materia di iscrizioni, trascrizioni e annotazioni, nonche’ modificazioni ed integrazioni normative per la regolamentazione delle unioni civili)

D. Lgs. 19 gennaio 2017 n. 6 (Modificazioni ed integrazioni normative in materia penale per il necessario coordinamento con la disciplina delle unioni civili)

D. Lgs. 19 gennaio 2017 n. 7 (Modifiche e riordino delle norme di diritto internazionale privato per la regolamentazione delle unioni civili)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi