Su articolo29.it, Roberto de Felice, Avvocato dello Stato, illustra – con annessa traduzione dei passaggi salienti – la sentenza con la quale la Corte Costituzionale colombiana, attraverso un complesso e completo esame dei principi fondamentali in materia, riconosce il diritto delle coppie omosessuali di accedere al matrimonio.

La pronuncia è importantissima poiché spiega, con riferimenti non solo giuridici ma anche filosofici, il significato dei principi di dignità umana, eguaglianza e libertà individuale e la loro applicazione pratica in termini di autonomia dell’individuo, arrivando ad affermare che “lo Stato non può tollerare l’esistenza di due categorie di unioni solenni per consolidare giuridicamente la comunità di convivenza eterosessuale od omosessuale, ogni volta che ciò comporti un trattamento differenziato fondato sull’orientamento sessuale, che infrange la dignità della persona umana“.

Roberto de Felice: La sentenza colombiana che riconosce il diritto al matrimonio

CORTE COSTITUZIONALE DELLA COLOMBIA – DECISIONE 28 aprile-30 giugno 2016 S.U. 214/16

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi